Ospiti importanti ai webinar formativi per le squadre giovanili neroverdi

In questo lungo periodo di inattività sui campi, la direzione del settore Giovanile del Sassuolo Calcio ha organizzato una serie di incontri via internet, dedicati ai ragazzi del vivaio e agli staff tecnici, con importanti personaggi del mondo del calcio che con cortesia e disponibilità hanno aderito all’invito di Francesco Palmieri. Per i giovani atleti neroverdi dunque, oltre ai programmi di allenamento a casa che gli staff tecnici hanno organizzato e tutt’ora stanno coordinando con le ormai note video conference, c’è stata anche l’opportunità di “incontrarsi” e fare conoscenza con alcuni big del calcio italiano. I primi due incontri sono stati riservati a tecnici, collaboratori e osservatori in forza al vivaio del Sassuolo ed hanno avuto ospiti Maurizio Viscidi, coordinatore delle squadre Nazionali giovanili della FIGC e Roberto Samaden, responsabile del settore giovanile dell’Inter nonché vice presidente del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC. Quindi spazio agli incontri con i ragazzi ai quali hanno partecipato nell’ordine l’ex calciatore Marco Negri, l’ex calciatore e attuale responsabile del vivaio del Milan Angelo Carbone, il campione del mondo ’82 e attuale direttore tecnico per le selezioni dall’Under 10 all’Under 16 della Roma Bruno Conti, gli ex calciatori e oggi allenatori del Sassuolo Francesco Turrini (Primavera) e Simone Barone (Under 17), l’ex calciatore ed oggi allenatore Ciro Ferrara, il capitano neroverde Francesco Magnanelli, il bomber del Sassuolo Francesco “Ciccio” Caputo e negli ultimi giorni gli ex neroverdi Alessandro Matri e Paolo Cannavaro.

“Sono stati momenti piacevoli e davvero formativi per i ragazzi e per tutti i collaboratori che hanno partecipato – afferma il responsabile del Settore Giovanile del Sassuolo Francesco Palmieri – vorrei quindi ringraziare tutti coloro che hanno aderito con grande disponibilità a questa iniziativa. Non è un periodo facile quello che stiamo vivendo, soprattutto per i ragazzi. Con questa idea abbiamo voluto regalare loro qualche momento di confronto e di approfondimento tecnico e umano con importanti personaggi del calcio. Una iniziativa riuscita che proseguirà anche nelle prossime settimane”.